La signora dei numeri

di Cecilia D’Elia

Linda-Laura-SabbadiniDa metà mese Linda Laura Sabbadini non farà più parte dei vertici dell’Istat. Sembra proprio che nel nuovo Istituto di Giorgio Alleva, sulle scelte del quale sono state già espresse perplessità da una sociologa come Chiara Saraceno, non ci sarà più posto per lei, una delle protagoniste delle indagini sociali dell’Istat dagli anni 90.

Lo ricorda la stessa Saraceno:
Se l’Istat dagli anni Novanta, per intelligente scelta dei suoi presidenti e l’enorme lavoro svolto da una delle sue dirigenti più qualificate, Linda Laura Sabbadini e dagli altri dirigenti del settore sociale non avesse messo in piedi il sistema di Indagini Multiscopo ed arricchito in ottica sociale anche le indagini sulle forze di lavoro e sui consumi, poco sapremmo su molti cambiamenti che hanno riguardato la società italiana, dalla famiglia ai rapporti tra le generazioni e ai rapporti uomo-donna; poco o nulla sapremmo sulla povertà assoluta, i senza dimora, la violenza in famiglia e fuori, il bullismo, le reti di aiuto informale, sui migranti ed altro ancora. (Se l’Istat non fa più indagini, La Repubblica 16/2/2016)
Per questo suo lavoro Linda Laura Sabbadini è stata anche insignita dell’onorificenza di Commendatore della Repubblica dal Presidente Ciampi.
Violenza sulle donne, scelte procreative, nuove povertà, analfabetismo funzionale, Linda Laura Sabbadini ha sempre fornito fotografie del nostro paese.
Nella mia testa, e non credo di essere la sola, le statistiche di genere rimandano immediatamente al suo volto, ai suoi capelli rossi, ai suoi vestiti multicolori. Una donna libera e appassionata. Che ha dato consistenza numerica all’esistenza femminile del nostro paese.
Come mai l’Istat può fare a meno di questa signora dei numeri?

Annunci

3 pensieri su “La signora dei numeri

  1. Pingback: Linda Laura Sabbadini estromessa dai vertici Istat - Massimo Lizzi

  2. Pingback: Perché i vertici Istat hanno estromesso Linda Laura Sabbadini? – Massimo Lizzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...