Carol, un inno alla libertà

caroldi Maddalena Vianello

Carol di Todd Haynes è un film straordinario. Importante. Fa bene all’anima in questi giorni di acceso dibattito sulla proposta di legge Cirinnà che mette mano alle unioni civili.

Un inno alla libertà. Una di quelle storie capaci di trapassare da parte a parte le posizioni più ideologiche, puntando dritta al cuore. Rende la realtà intellegibile, con semplicità. Niente paura. È solo amore.

Sono i temibili anni Cinquanta. Le mogli americane sfoggiano sorrisi smaglianti ed elettrodomestici moderni. I primi pantaloni e le sigarette fra le labbra sono fra le poche libertà largamente accettate. Le mogli appartengono ai mariti. Vanno indirizzate, protette. anche agli occhi della legge.

Carol, interpretata dalla strepitosa Cate Blanchett, non riesce in alcun modo a stare dentro ai confini disegnati per lei. Tantomeno può corrispondere alle aspettative di madre e moglie benestante incastonata in una casa da rivista. Si sente semplicemente morire. Prima che sia troppo tardi riesce a negoziare con l’ottuso marito l’avvio del divorzio e la riconquista della libertà.

Un dolcissimo nuovo amore si affaccia nella vita di Carol. Un amore “sbagliato”. Un amore con un’altra donna. Un legame che si alimenta di sguardi, battiti di ciglia, crescenti allusioni, mani leggere che infuocano la pelle. Esplode inarrestabile in una passione bruciante. Clandestina, nascosta allo sguardo del mondo.

Durerà poco. Presto Carol sarà costretta a scegliere. Scegliere fra l’affidamento della sua unica figlia e l’amore. Scegliere fra l’adesione al modello prestabilito e i suoi desideri. Sarà coraggiosa. Straordinariamente coraggiosa.

Il film scorre via veloce lasciando senza fiato. Il ritmo incalza in un crescendo di sguardi, dita che si trovano, imbarazzi ed emozioni incontenibili. Un film perfetto sull’imperfezione degli esseri umani, non certo dell’amore.

E’ tremendamente delicato, questo sì. Un velo sollevato con discrezione su un amore vero, ancora proibito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...