Genere/Gender, una guerra in corso?

11080928_415515371906753_8622206805815655886_n

Al tema genere/gender è dedicata Leggendaria del mese di marzo 2015.

Luciana Di Mauro e Silvia Neonato ci guidano attraverso le opinioni di Graziella Priulla, Monica Pasquino, Ilda Curti, Maria Vittoria Vittori, Lucia Vantini, Filomena Fotia mentre Cinzia Romano ci presenta i tre disegni di legge in qualche modo dedicati al tema, depositati da Celeste Costantino, Valeria Fedeli e Silvia Chimenti.

Come scrive Silvia Neonato, “Il paradosso è che la Strategia LGBT viene attuata nei campi della sicurezza, del lavoro e dei media, mentre è bloccata esclusivamente per l’istruzione. Così sono stati formati poliziotti, impiegati degli uffici del lavoro e giornalisti, ma non il personale della scuola.”

Attraverso le testimonianza di chi la differenza la pratica, scopriamo un mondo di esperienze, da Torino a Catania a Roma, in cui educare alla differenza e alle differenze è diventata prassi consolidata.

Ma a noi, perché questo interessa? Perché, come dice bene Graziella Priulla: “Non si può pensare di rifondare un patto sociale tra uomini e donne se non ci poniamo il problema di farli crescere liberi: il discorso sull’identità di genere deve dunque entrare a pieno titolo nelle istituzioni formative attraverso piani che analizzino i linguaggi e la storia del rapporto tra i sessi.”

E allora: ciò che spaventa è forse la libertà di non adeguarsi? Paura di scoprire che il rifiuto degli stereotipi ci porterebbe verso una società di “liberi uguali”? E che questo cambiamento sarebbe, questa volta sì, una rivoluzione efficace e permanente?

Sperando abbiate tempo e voglia di leggere, in  questo numero ci sono ancora: due articoli sul pensiero delle teologhe nella chiesa di Papa Francesco, un’intervista di Giovanna Pezzuoli alla sociologa Laura Corradi con una lettura dirompente del  femminismo globale, ed una alla scrittrice Jhumpa Lahiri,che ha scelto l’italiano come sua lingua di scrittura.

Viene inoltre ripubblicata un’intervista di Antonella Viale alla scrittrice franco-algerina Assia Djebar, scomparsa di recente.

In Primopiano: Grazia Livi, David Foenkinos, Rosamond Lehmann, Amy Brill, Paola Pittalis, Cristina Obber, Fabrizia Ramondino, Cristina Campo.

E poi tante recensioni, la TopFive,  e le News.

Qui trovate editoriale e sommario, e qui potete acquistarlo online.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...